Indietro

Materie prime alle stelle ma l’obiettivo di Alias è quello di non penalizzare i clienti. “Per questo nonostante le difficoltà siamo attualmente impegnati con un importante ampliamento del reparto produttivo anche se i rincari non accennano a diminuire”. Questo un passaggio dell’articolo.

I pannelli in legno sono così aumentati del 35%, i vetri del 25%. Più 110% per la bulloneria, +75% per le lamiere delle porte, +50% per i cartoni: «La lista potrebbe andare oltre – continua Vaccari – e per evitare che vi fosse un impatto negativo per la clientela, noi imprenditori ci siamo dovuti arrangiare trovando soluzioni alternative. Dopo aver registrato per i bancali in legno un aumento del 75%, come possibile soluzione, abbiamo introdotto e ideato i bancali realizzati in cartone. Si tratta di materiale riciclato e riciclabile, realizzato con tecnologia a nido d’ape esagonale, capace di reggere i carichi strutturali verticali fino a due tonnellate.

Per leggere l’articolo completo: https://www.avvenire.it/economia/pagine/rincari-materie-prime-il-dramma-degli-imprenditori

Vedi anche:
https://www.aliasblindate.com/dario-vaccari-su-askanews/
https://www.aliasblindate.com/yahoofinanza-dario-vaccari/