Indietro

Nell’allegato di Marzo 2022 di Cose di Casa parliamo di risparmio energetico e sicurezza.
Thermal: la porta blindata a prova di condensa

Sentirsi protetti anche dalle aggressioni climatiche riducendo i consumi dovuti alla trasmittanza termica. Senza rinunciare a comfort e design.

Materiali e componenti metallici contribuiscono a rendere una porta antieffrazione altamente sicura e robusta ma allo stesso tempo possono favorire il flusso e la conseguente dispersione di energia termica tra i vari ambienti. Thermal nasce per ridurre i consumi ed ottimizzare il risparmio energetico. Per ottenere questi tangibili risultati è stato necessario gestire la trasmittanza termica, diversamente una porta blindata che si affaccia su ambienti esterni può essere la causa di importanti sprechi. Per permettere ad una abitazione di raggiungere le più alte performance di isolamento termico Alias ha valutato attentamente tutti i ponti termici che si creano sulle porte blindate d’ingresso (in metallo), in prossimità dell’attacco a muro.

Stop a condensa e muffe

Questo fisiologico scambio di calore tra interno ed esterno genera inoltre la formazione di condensa. D’estate come d’inverno fanno la loro comparsa antiestetiche goccioline di umidità, visibili sul telaio della porta stessa. Questa condensa è apparentemente innocua ma spesso favorisce la formazione di muffe potenzialmente dannose per la salute di persone ed animali (le problematiche più tipiche sono quelle legate agli allergeni presenti nelle muffe causa di rinite, congiuntivite ed asma).

Taglio termico

Per sopperire a questi inconvenienti è possibile dotarsi di una nuova generazione di porte blindate realizzate totalmente a taglio termico. Grazie alla continua ricerca di soluzioni innovative Alias è riuscita a ridurre la trasmittanza termica di 0,8 W/m2K ottenendo anche un abbattimento acustico di 40 dB, preservando gli aspetti di design e mantenendo ingombri ridotti. Thermal è sinonimo di soluzioni certificate che garantiscono nel contempo elevati standard antieffrazione (Classe 3, UNI-EN 1627) ed aumentata salubrità.

Innovazione brevettata per le 4 stagioni

Le porte blindate evolute di Alias si avvalgono di specifici brevetti, pensate – come diceva Le Corbusier già nel 1923 – per rendere la casa “una macchina per abitare” sempre più performante, sotto tutti i punti di vista. Sicurezza, salubrità, attenzione al risparmio energetico e design. Queste le quattro virtuose stagioni di una moderna ed efficiente porta blindata.

Un concreto risparmio energetico

Modificando il giunto della porta è possibile evitare il ponte termico del nodo telaio-controtelaio. Thermal sfrutta le capacità di isolamento termico dei materiali plastici per creare discontinuità nella struttura metallica riducendo la trasmissione del calore. Una porta di sicurezza progettata con queste caratteristiche permette di ottenere un valore di Ud (indice di trasmittanza termica) fino a 4 volte inferiore a quello di una struttura blindata standard favorendo un concreto risparmio energetico e garantendo prestazioni elevatissime sotto più punti di vista.

Buon Vivere

L’ecosostenibilità di un’abitazione deve far leva anche sull’isolamento termico e sulla conseguente ottimizzazione del fabbisogno energetico. Se la funzione primaria di una porta blindata è la sicurezza, il valore aggiunto di Thermal è rappresentato dal vivere in un ambiente sano, protetti anche dall’aggressione di muffe e condensa, riducendo al minimo la dispersione di calore permettendo di risparmiare preziose risorse.

Bel Vivere

Una risposta concreta e sostenibile di Alias alle richieste dell’architettura contemporanea che vuole rendere la casa un luogo ideale per vivere in sicurezza, in un ambiente esteticamente piacevole e funzionale. Porte blindate dal cuore tecnologico ma dall’aspetto esterno personalizzabile e di grande design. Questo chiedono oggi i più esigenti architetti, per incontrare il favore di una clientela evoluta e attenta a tutti gli aspetti legati ai luoghi nei quali viviamo e lavoriamo.