Produttori di porte blindate

Sicurezza porte blindate

Parlando di porte blindate, un aspetto che spesso viene dato per scontato è la resistenza all’effrazione. Nonostante il crescente desiderio di sicurezza e di protezione della nostra attuale società l’informazione relativa a questa fondamentale prestazione del prodotto è molto scarsa. Infatti, non tutti coloro che si interessano all’acquisto di una porta blindata, sanno che esiste una norma europea (EN1627) che regolamenta e classifica in 6 gradi di sicurezza i sistemi di chiusura in generale. Per quanto riguarda la porta blindata e nello specifico il mercato italiano le classi di riferimento sono 2-3-4.

Brevemente ne descriviamo le prove:

1) PROVA AD URTO (la meno invasiva)

2) PROVA A CARICO STATICO (determina la deformazione della porta sollecitata da delle spinte)

3) SCASSO MANUALE CON VARI UTENSILI (la più invasiva e determinante)

CLASSE 2

(Alias ha certificato solo i modelli a doppio battente Duo e Double)

  • CARICO STATICO DI 300 kn SUI PUNTI DI CHIUSURA E CERNIERE E 150 kn NEI PUNTI INTERMEDI
  • ATTACCO MANUALE CON CUNEI DI LEGNO, PINZE, MARTELLO E CACCIAVITI.

CLASSE 3

(Steel e Silver, le porte base con cerniera a vista o a scomparsa)

  • CARICO STATICO DI 600 kn SUI PUNTI DI CHIUSURA E CERNIERE E 300 kn NEI PUNTI INTERMEDI
  • ATTACCO MANUALE CON CUNEI DI LEGNO, PINZE, MARTELLO E CACCIAVITI + PIEDE DI PORCO LUNGHEZZA 71 cm

CLASSE 4

(Platinum e Titanium, il top della sicurezza con cerniera a scomparsa di serie)

  • CARICO STATICO DI 1000 kn SUI PUNTI DI CHIUSURA E CERNIERE E 600 kn NEI PUNTI INTERMEDI
  • ATTACCO MANUALE CON ATTREZZI PREVISTI PER LA CLASSE 3 + MAZZOTTO, SCALPELLI, SEGHETTO, ACCETTA, CESOIA E TRAPANO ELETTRICO.