Lo stabilimento produttivo

Lo stabilimento produttivo

Oltre 13.000 mq di stabilimento accolgono l’intera filiera produttiva: la falegnameria - dove vengono eseguite le lavorazioni di taglio e fresatura dei pannelli tramite pantografi; la carpenteria, la linea automatizzata, l’area assemblaggio - effettuato su due linee distinte, la prima assorbe l'80% della produzione tramite una catena di montaggio parzialmente automatizzata, la seconda riguarda i prodotti più particolari dove, su ogni porta, interviene un solo operatore;  la zona verniciatura, infine il settore logistico.

Una produzione con una forte impronta tecnologica, grazie all’introduzione della profilatura, invece che della più tradizionale tecnica di pressopiegatura.

Un metodo innovativo - consistente nella lavorazione della lamiera di acciaio zincata che, attraverso le rulliere, si trasforma in profili a sezione continua – che consente di saldare tali componenti al laser, evitando così che il telaio ossidi o si riscaldi troppo deformandosi.

Inoltre la falegnameria specializzata e l’impianto automatizzato di verniciatura all’acqua, permettono un’elevata personalizzazione del prodotto finale andando incontro a ogni tipo di esigenza in tempi rapidi.

Alias in numeri

Anno di fondazione: 2002

Fatturato 2015: 15 milioni di euro

Export: 30%

Numero porte blindate prodotte all’anno: 35.000

Dipendenti: 100

Stabilimento produttivo: 10.000 mq

Numero clienti nel mondo: oltre 2.000